banner meteo

SEGUI LE CONDIZIONI METEorOLOGICHE


News

Gli agricoltori bocciano AGEA, mentre il governo non vede i problemi


Secondo alcune indagini, svolte tra gli agricoltori dal Nord al Sud Italia, oltre l’80% degli intervistati considera negativo o molto negativo l’operato di Agea.
Gli agricoltori hanno le idee molto chiare: i punti di debolezza dell’Agenzia per le erogazioni in agricoltura sono i ritardi nei pagamenti, i software mal funzionanti, l’eccesso di burocrazia, la scarsa comunicazione e i controlli inefficaci.
Il governo italiano, invece, non sembra vedere questi problemi: infatti, ha diffuso un comunicato in cui ha espresso soddisfazione per il fatto che Agea abbia superato l’obiettivo del 75% di domande grafiche e ha lodato l’operato di tutti.

Altro

AGEA: in arrivo più di 200 milioni di euro

Oltre duecento milioni di euro sono in arrivo per circa 303.000 beneficiari. Importante boccata d’ossigeno per il comparto agricolo italiano. Si tratta delle somme previste dai decreti di pagamento emessi dall’organismo pagatore Agea per diverse misure, ossia la domanda unica, lo sviluppo rurale e la ristrutturazione dei vigneti. Nello specifico, il citato importo complessivo riguarda 174 milioni di euro in favore di 298.671 beneficiari per la domanda unica per quanto concerne il saldo della campagna dell’anno 2016, 20 milioni di euro in favore di 3.212 beneficiari per lo sviluppo rurale, infine 7,7 milioni di euro in favore di 346 beneficiari per la ristrutturazione dei vigneti.

Altro

Prezzo del frumento alle stelle: la siccità manda in tilt i mercati

Siccità, pioggia, effetti dei cambiamenti climatici sulle produzioni agricole. Queste sono le parole più cercate sui motori di ricerca nell’ultimo periodo dagli operatori del settore agroalimentare, in particolare con riferimento al comparto del frumento, dove, a causa di diversi episodi di siccità, i prezzi sono schizzati a livelli mai registrati finora.

Andamento dei prezzi alimentari: il settore cerealicolo
L’ indice dei cereali ha registrato una crescita del 4,2% questo mese, a causa soprattutto dell’aumento dei prezzi del grano influenzati dalle rese dei raccolti degli USA, le quali sono state messe a dura prova dalle condizioni climatiche avverse: un’ondata di siccità imprevista nell’ultima fase fenologica del ciclo produttivo ha causato un essiccamento delle piante.

Altro

Conferenza sulla PAC 2020 il 7 luglio

I prossimi mesi saranno decisivi per il futuro della Pac: infatti, la Commissione europea ha organizzato, il 7 luglio 2017, una conferenza a Bruxelles per illustrare i risultati della consultazione pubblica e per delineare i principali temi della nuova Pac.
La consultazione pubblica ha consentito ad agricoltori, cittadini e alle organizzazioni interessate di esprimersi sul futuro della politica agricola.

Altro